Scommesse Formula 1

Sport automobilistico regolamentato dalla Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA), la Formula Uno è uno degli sport più seguiti del Motorsport. Oltre ad appassionare milioni di persone in tutto il mondo, si tratta anche di una delle discipline sportive più amate dagli scommettitori online. Sono moltissimi i bookmaker che offrono la possibilità di puntare sulle corse automobilistiche, e le tipologie di scommessa sono davvero molte, dalle scommesse stagionali a quelle sulle qualifiche, passando ovviamente per le singole gare. Vi sono, inoltre, tantissimi mercati disponibili ogni giorno per scommettere in tempo reale, sulla sezione Live dell’operatore scelto.

In questa guida analizzeremo da vicino tutte le tipologie di scommesse sulla Formula 1, concentrandoci anche su tutte le caratteristiche del Campionato di F1.

Come funziona il campionato di Formula 1

Le squadre che prendono parte al Campionato di F1 sono 10, composte ciascuna da due vetture, per un totale di 21 Gran Premi in tutto il mondo. Ogni weekend si disputa una gara, che è composta da tre diverse fasi: le sessioni di prove libere, le sessioni di qualifica e infine la gara ufficiale.

Per quanto riguarda la gara ufficiale, i punti funzionano nel modo seguente: il primo classificato guadagna 25 punti, mentre chi si classifica secondo ottiene 18 punti e 15 chi raggiunge il terzo posto. I punti diminuiscono in maniera progressiva sino al 10° posto. Alla fine della stagione vincerà il campionato il pilota che avrà collezionato più punti, che viene proclamato Campione del mondo FIA Formula One World Drivers.

Vi è anche una classifica costruttori. Qui si considera la squadra nel suo complesso, e dunque i due piloti di ogni scuderia. Sommando i loro punteggi finali viene stilata una classifica valida per il Campionato Mondiale di Costruttori FIA di Formula uno.

Vediamo ora più nel dettaglio le diverse fasi. Se volete scommettere sulla Formula 1 è importante osservare con attenzione sia le prove che le qualifiche: queste, infatti, possono rivelare informazioni preziose e indizi su chi potrebbe essere avvantaggiato e aggiudicarsi il Gran Premio.

Le prove

Come abbiamo detto, la prima fase di ogni weekend sono le prove libere, più precisamente una sessione di 90 minuti che solitamente si tiene il venerdì precedente alla gara. Ogni sessione è composta da differenti prove: la prima è solitamente molto blanda, e serve per testare la pista e la vettura. Dopo il riscaldamento la superficie viene pulita e parte la seconda prova, caratterizzata da tempi sicuramente più rivelatori della prima. Infine ogni pilota ha diritto a una terza e ultima prova, che si svolge il sabato mattina successivo.

Le qualifiche

Dopo le prove si passa alle qualifiche, che sono ad eliminazione. Nella prima fase delle qualifiche, il Q1, tutti i piloti hanno a disposizione 18 minuti per realizzare il loro miglior tempo in pista. Alla fine le 6 vetture più lente sono eliminate, mentre le altre passano alla fase successiva.

Il Q2 ha una durata di 15 minuti. Anche questa volta 6 monoposto saranno eliminate e si passa così alla fase finale, il Q3. Qui tutti i piloti partecipano a una sessione di 12 minuti e la macchina più veloce conquista la pole position, ovvero la prima posizione della griglia di partenza.

La gara

Terminate le qualifiche si passa alla gara vera e propria, che viene disputata di domenica. Le vetture si dispongono tutte sulla griglia di partenza in base ai loro tempi di qualifica, andando dalla più veloce alla più lenta. Migliore è stato il tempo di qualifica, migliore sarà la posizione di partenza, un fattore fondamentale soprattutto in quei circuiti dove è più difficile superare.

Come funzionano le scommesse sulla Formula 1

A differenza di tanti altri sport, dove solitamente gareggiano due squadre o due atleti che si fronteggiano in un testa a testa, nella F1 gareggiano 20 diversi piloti, e dunque le combinazioni sono decisamente maggiori rispetto a vittoria della squadra A, vittoria della squadra B o pareggio.

Una volta scelto il bookmaker al quale affidarvi, analizzando il palinsesto e le quote, non dovrete far altro che aprire un conto gioco e cominciare subito a scommettere.

Vi sono tantissimi mercati sui quali scommettere. Vediamo quali sono i più gettonati.

Vincente Gran Premio

In questa scommessa dovrete pronosticare chi vincerà il Gran Premio in questione.

Vincente Scuderia del Gran Premio

Qui, invece, la difficoltà sta ne pronosticare quale scuderia vincerà il GP. Andranno quindi sommati i punteggi dei due piloti al termine della gara.

Vincente Qualifiche

È possibile scommettere anche sulle qualifiche. In questo caso dovrete indovinare quale pilota si aggiudicherà il primo posto nel corso delle Qualifiche ufficiali.

Giro più veloce del Gran Premio

Questa scommessa si basa solo ed esclusivamente sulla velocità. Dovrete dunque indovinare quale pilota, al termine del Gran Premio, avrà realizzato il giro con il tempo più basso.

Testa a testa (Gara)

Il testa a testa è una sfida nella sfida. Vengono proposti due piloti e dovrete indovinare quale dei due realizzerà il miglior tempo.

Testa a testa (Qualifiche)

La stessa cosa può essere anche riportata alle qualifiche, dove dovrete scommettere su uno dei due piloti proposti indovinando quale si piazzerà prima durante le Qualifiche ufficiali.

Under/Over

Anche nella F1 non mancano le scommesse Under/Over, che si possono applicare a tantissime tipologie di scommessa differenti, fra cui U/O piloti ritirati, U/O Gran Premi vinti dal singolo pilota, U/O Gran Premi vinti dalla scuderia, U/O Podi Pilota, U/O pole position pilota, U/O pole position scuderia e tanti altri ancora.

Scommesse Formula 1 a lungo termine

Come sicuramente avrete già avuto modo di capire, nella F1 non è possibile scommettere soltanto sul singolo Gran Premio, ma anche sul pilota o sulla scuderia che vincerà il campionato. Questo tipo di scommessa viene chiamata Scommessa Stagionale.

Scommesse Live

Le scommesse live sono giocate che vengono piazzate a Gran Premio in corso. In questo caso può essere utile ascoltare i commentatori o affidarsi a un bookmaker che dia un cospicuo numero di informazioni in diretta, come ad esempio quando i piloti rientreranno ai box per effettuare il pit stop (che deve essere fatto almeno 1 volta per ogni gara), cambio gomme, errori e altri dati che possono giocare a vostro vantaggio, aumentando le probabilità di vincita.